Personal branding

Negli ultimi anni, con la diffusione delle piattaforme digitali e con la possibilità di comunicazione che ogni singolo individuo può sfruttare, mi sono dedicato molto alla formazione e alla pratica. Comprendere le tecniche e avere sempre informazioni per poi applicarle in prima persona, mi ha portato a comprendere l’efficacia del Personal Branding.

Attraverso la creazione di un’identità digitale attiva e costante, come esperto e professionista di un particolare settore, è possibile rinforzare la propria reputazione, farsi notare come un’autorità nel proprio campo, influenzare con il proprio storytelling e acquisire nuovi clienti.

L’identità digitale deve:

  • rispecchiare il più possibile l’etica e lo stile della propria professione;
  • essere alimentata costantemente con racconti, consigli e contenuti credibili e autorevoli.

I contenuti saranno unici perché tuoi e ti daranno l’esclusiva di poter generare al tuo fianco un seguito, un ascolto e un dialogo. I dialoghi, se coltivati in maniera corretta nel tempo, diventeranno utili per costruire fiducia e stima nei confronti di chi ti legge, ascolta, segue.

 

 Se generi l’attenzione e un seguito potrai più facilmente acquisire nuovi clienti che avranno già compreso chi sei e come lavori.

I nuovi clienti che ti cercheranno lo faranno perché avranno il piacere di dialogare con te e di instaurare un rapporto di lavoro con te.
Dovrai alimentare un contatto attraverso i contenuti, attirare l’attenzione e generare empatia.
Grazie a questo investimento (del tuo tempo e/o del tuo denaro), riconosceranno in te la passione per il lavoro e apprezzeranno i valori che trasmetterai dai tuoi post.

La creazione di contenuti (di valore) e la loro condivisione sono da sempre vincenti nel web marketing (content is the king). Se sei un imprenditore o un libero professionista il personal branding è necessario per offrire valore, attirare interesse verso la propria figura professionale e generare opportunità di business.

Come sappiamo, molti nella propria carriera professionale devono preoccuparsi prima o poi di preparare e aggiornare un curriculum. Il lavoro svolto attraverso un blog, sul proprio profilo di LinkedIn e tramite gli altri canali social che divulgano i contenuti, trasformerà quel curriculum cartaceo e statico in una tua identità dinamica, che saprà raccontare tramite testi, foto e video, in maniera concreta ed empatica, le tue capacità.

Tutto quello che si costruirà nel tempo darà vita a un vero e proprio brand personale, dove il logo sarà unico ed esclusivo perché sarà il tuo volto.

Se non hai ancora maturato esperienze nel settore in cui vuoi emergere, inizia a lavorare per te stesso e su te stesso. Certo, non lo nego, sarà difficile, ma il primo brand su cui lavorare sei proprio tu. Mostra ciò che sai fare prima di venderti, la tua autorevolezza sarà la base per costruire il successo.

Alcune collaborazioni:

Se desideri capire come posso aiutarti nello sviluppo del tuo personal branding, scrivimi pure per fissare una prima consulenza gratuita. 

    Contattami per informazioni

    Autorizzo il trattamento dei miei dati personali - Privacy

    Abbonatinati

    Abbonati gratuitamente alla mia newsletter e resta aggiornato sui prossimi post.

    close-link